Iniziative e Campagne > 13 maggio 2016

Appello per un’Europa solidale

I laici missionari comboniani hanno aderito al seguente appello e invitano a firmare online sul sito www.europeofsolidarity.eu.

Come ribadiscono l’UNHCR e Amnesty International, nel mondo ci sono 60 milioni di profughi, di questi solo 19,5 milioni lasciano il proprio Paese e l’86% di questi ultimi è ospite presso le regioni più povere del pianeta. L’impatto più significativo di questa crisi non si fa sentire in Europa, ma in Paesi come il Libano, con un milione di rifugiati, la Turchia, il Pakistan e l’Iran. In Europa vediamo profilarsi iniziative di chiusura molto lontane da quel sogno di Europa dei popoli, da quel sogno di Robert Schuman di Continente in grado di essere solidale con il resto del mondo. E siamo coscienti che paradossalmente i nostri Paesi sono corresponsabili di molte delle situazioni che spingono le persone a lasciare le loro case, siano queste rifugiati o migranti economici.

Coordinamento > 28 marzo 2016

Verbale incontro coordinamento LMC – Firenze, 5-6 marzo 2016

Presenti: Silvia (Venegono), Andrés (Firenze), Eileen (Bologna), Donatella (Lecce), Teresa (Lecce), Carla (Padova), Tony (Palermo), Danila (Palermo), Marco (Venegono), Fabio (Verona), fr. Lucio (Verona), Caterina (Bologna), Rosanna (Firenze), Barbara (Milano), Clara (Milano), p. Massimo, p. Giorgio.

 

Ordine del giorno

1. Racconto dai gruppi
2. Commissione AM/EV
3. Assemblea europea in Portogallo
4. Varie ed eventuali

Lecce > 19 febbraio 2016

Incontro 14 febbraio 2016

COMUNITÀ DI PROFETI AL SERVIZIO DEL REGNO DI DIO

 

Canto di ingresso: Popoli tutti lodate il Signore

 

Salmo 39 – Discepolo e annunciatore del Signore

Ho cercato, ho cercato il Signore
in tutta la mia vita;
sempre ho sentito il bisogno
di autenticità e radicalità
nel compiere delle scelte
e il Signore mi ha illuminato.

Dal buio dell’incertezza e del dubbio,
dalle paludi dell’apatia e della critica
mi ha fatto progressivamente risalire
alla luce di un incontro personale,
alla terraferma di una fiducia operosa.

È stata un’esperienza di conversione
di cui ringrazio ogni giorno il Signore,
un progressivo e dolce innamoramento
che mi ha riempito il cuore di gioia.

È entusiasmante e ricco di frutti
percorrere questo cammino di fede
condividendo difficoltà e intuizioni
con dei fratelli e degli amici
che cercano il vero volto di Dio.