Bologna

facebook

Incontro 17 dicembre 2016

È stato un incontro di preparazione al Natale, per stupirci insieme dinanzi a un bambino che nasce, stupirci dinanzi a un Dio che per amore si fa bambino per noi.
L’esperienza che abbiamo voluto vivere come gruppo è stata quella di celebrare un tempo di Natale che abbia il sapore di questa meravigliosa attesa.
Attesa che tende all’Attenzione.
Attenzione che porta all’Amore.
Amore che porta a Dio.
Ci siamo messi in ascolto della Parola del Vangelo di Luca (Lc 2,8-20) per imparare ad annunciare a tutte le persone, che incontriamo sul nostro cammino, la gioia di questa nascita.

Incontro 26 novembre 2016

Il 26 novembre ci siamo incontrati per il secondo appuntamento del nostro cammino LMC, proseguendo sul tema “Beati i misericordiosi”, guidati da alcuni brani, spunti di riflessioni e preghiere (per chi vuole è possibile scaricare il libretto).

Incontro 29 ottobre 2016

Chiesa Missionaria, Daniele Comboni testimone della Misericordia


Di seguito due testi… dei tanti che abbiamo letto, riflettuto e pregato durante l’incontro.
Abbiamo seguito lo schema e la modalità della Lettura popolare della Bibbia e della Vita:

1. La misericordia: cosa intendiamo…
2. La misericordia in Gesù e nel vangelo di Luca.
3. La misericordia in Comboni: lettere, cammino, missione, poveri.
4. La misericordia per la Famiglia comboniana.
5. La misericordia per me, per noi… oggi e qui.

È un fatto che Gesù nel Vangelo rivela la sua predilezione per i poveri. I suoi preferiti furono sempre i poveri; parla, infatti, più di poveri che di peccatori, più di feriti e malati che di malvagi, perché la Buona Notizia è proprio questa: Il cristianesimo non è una morale ma una sconvolgente liberazione (Giovanni Vannucci).

Ritiro 13-14 giugno 2015

La gioia e la bellezza di essere cristiani e missionari, è la frase che può sintetizzare quanto abbiamo vissuto nel ritiro dei giorni 13 e 14 di giugno. Ci siamo trovati una ventina di laici comboniani dei gruppi di Bologna e Firenze presso la Casa per la Pace di Pax Christi a Firenze. Il tema dei due giorni era: “Discepoli, missionari, comboniani in cammino”.

E l’immagine del cammino ci ha accompagnati nelle riflessioni, condivisioni, preghiere. Un cammino non facile, spesso in salita e faticoso, ma che dona senso e sapore alla nostra vita e vocazione.

Ci ha accompagnato in questo cammino p. Giorgio Padovan, ritornato da pochi mesi dalla missione in Brasile. Ci ha aiutati, in modo semplice, profondo e missionario, sul nostro cammino di uomini e donne, sulla vocazione battesimale, sull’amore per la missione. Questo sempre a partire dalla nostra vita e realtà, dalla Parola di Dio, dalla vita missionaria e alla luce di S. Daniele Comboni.

Intervista di Emma al CUM di Verona

Emma, del gruppo di Bologna, sta frequentando il corso CUM per prepararsi ad un servizio missionario di 3 anni in Brasile.

 

Incontro 27 ottobre 2012

Abbiamo ripreso i nostri incontri che facciamo ogni ultimo sabato del mese.
Sabato abbiamo iniziato dando spazio al Comboni e intrecciato la sua figura con il percorso che continueremo a fare quest’anno sui Nuovi stili di vita.
Sentivamo il bisogno di ripartire riprendendo la spiritualità di colui che ci guida nel nostro cammino, richiamandoci a quella missionarietà che sentiamo di vivere nella vita di tutti giorni. Abbiamo deciso in questo incontro di provare ad essere concreti sul territorio e di proporre la tenda dei Nuovi stili di vita nelle parrocchie, una tenda informativa/laboratoriale che presenta che cosa sono e quali sono i Nuovi stili di vita. Pensavamo di creare noi questa tenda, di costruirla prendendo come esempio quella proposta da padre Adriano Sella, è un’iniziativa che ci piace e ci coinvolge. Abbiamo ricordato, inoltre, l’Incontro europeo di Verona e l’incontro del coordinamento nazionale che si è tenuto a Palermo, in attesa di preparare quello che faremo in febbraio a Bologna.
Come ogni fine incontro condividiamo la messa, sabato era presente con noi padre Renato Kizito e poi la cena, momento di convivialità e di gioia nello stare insieme.